Gennaro Migliaccio

Classe 1963. il primo approccio con la fotografia è avvenuto in prima media, il professore di educazione fisica parlò di fotografia.

Quei numeri, f 5,6, f 8 un centoventicinquesimo, mi entrarono nella mente pur non capendo esattamente il significato.

A 13 anni, dopo una lunga trattativa riuscii ad avere la prima fotocamera, una Lubitel formato 6x6.

Fare foto con essa era un'impresa complessa e costosa ma ne ero affascinato.

Poi a 19 anni la prima Reflex, la stampa in Bianco e Nero fatta nel bagno, ogni tanto qualche foto interessante.

Un percorso alternato fatto di momenti intensi ad abbandoni prolungati, poi il digitale che ha rimesso in moto la mia passione giovanile che ancora oggi mi prende e mi porta lontano facendomi attraversare emozioni intense in uno scontro-incontro fatto di luce e forme che solo la fotografia riesce a dare.

Un cammino lungo che mi ha sempre affascinato e mi trascina in una continua ricerca di emozioni da raccontare.

© 2018 Anima e Foto

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now